gennaio 19 2013 Azioni Urbane #01

parasite_02_ok

Anarchitetture, Pop-up architecture, Guerrilla gardening, PARK(ing) Day, Squatting, Occupy, Critical Mass, Parasite architecture sono solo alcune delle definizioni possibili che hanno assunto i tentativi di rendere familiare lo spazio pubblico passando da gesti, con una valenza anche fortemente politica, di opposizione, per suggerire le istanze alla base di nuovi modelli di sviluppo economico, urbano e sociale. La costruzione di modelli di sviluppo urbano condivisi, di azioni spontanee possono garantire i principi generali di una giustizia urbana: equità, diversità e democrazia. Azioni  sperimentali, innovative e spontanee possono offrire occasioni di rivitalizzazione urbana, porre direttamente delle domande concrete e suggerire processi di sviluppo.

Anarchitetture

Pig Roast Party (da sinistra a destra): Lee Jaffe, Dickie Landry, Phillip Glass, Lee Brewer,  ? , Robert Prado, ? , Gordon Matta- Clark. 1970. Happening curato da Alaana Heiss del MOMA. Artisti come Gordon-Matta Clark , Bill Beckly e Tina Girouard, Carl Andre, Sol LeWitt e Dennis Oppenheim, Richard Landry e the Phillip Glass Ensemble sono chiamati ad esporre le loro opere e a realizzare installazioni site-specific. L'happening ebbe inizio con il famoso Pig Roast Party organizzato da Gordon-Matta Clark e Carol Goodden che porterà alla nascita del ristorante "FOOD" un anno più tardi. Da quel momento furono sempre più frequenti iniziative di riutilizzo di spazi dimenticati in tutta New York.

Guerrilla Gardening

Nasce nel 1970 il movimento guerrilla gardening (all'epoca definito Green Guerrillas) ad opera di un gruppo di attivisti e, soprattutto, dell'artista e giardiniere Liz Christy. Dopo aver svuotato la discarica vicino ad una fabbrica nella parte meridionale della città, i Green Guerrillas arricchiscono la terra, innalzano un recinto, mettono a dimora piante e, nel giro di pochi mesi, richiedono e ottengono l’affitto all’amministrazione locale (costo:1 dollaro al mese). Realizzano una vera oasi all'interno di Manhattan. Nel 1986 il Giardino sarà dedicato a Liz Christy, sua fondatrice.

Liz Christy Garden. 1970

Pop-up architecture

Un esempio di pop-up architecture che semplifica al meglio l'approccio informale definito "lighter,quicker,cheaper" dai membri del newyorkese PPS (Projects for Pubblic Spaces).

 

Dekalb Market in Brooklyn, NY

PARK(ing) Day

Progetto nato a San Francisco nel 2005 e poi diffusosi in tutto il mondo. Cittadini, artisti e designer insieme per trasformare lo spazio di un parcheggio in uno spazio pubblico.

PARK(ing) Day.2012

Squatting

Tacheles. Berlino 1990-2012

Galleria d'arte sorta all'interno di un ex-magazzino occupato nel 1990 da un collettivo di artisti. Il suo edificio principale è stato definitivamente chiuso nel 2012.

59 Rivoli. Parigi

E' un colletivo di artisti stabilitosi all'interno di un edificio occupato nel novembre del 1999 al 59 di rue de Rivoli a Parigi. Al contrario di quanto accaduto a Berlino, il sindaco Bertrand Delanoë, nel 2005,  ha acquisito l'edificio per consentire che il collettivo di artisti potesse proseguire serenamente nelle proprie imprese artistiche.

Occupy

Movimento di protesta nato a New York nel Settembre del 2011 che, occupando piazze, parchi e giardini, manifesta il proprio dissenso contro le disuguaglianze economiche e sociali prodotte dal modello capitalista occidentale.

Wall Street

Critical Mass

La prima critical mass si svolge a San Francisco nel 1992. Un raduno spontaneo di ciclisti invade letteralmente le strade fino a creare quella massa, critica appunto, che mette in difficoltà il normale traffico viabilistico.

Critical Mass. Tangenziale Est. Roma

Parasite architecture

 Michael Rakowitz est un paraSITE

Parasite2.0. Rete strutturale aperta di polietilene stirato, realizzata nella non finita stazione milanese di San Cristoforo, di Aldo Rossi.

The Rucksack house. Stefan Eberstadt

 

Lascia un Commento